EasyClock - Sito personale

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Scuola

EasyClock
"Leggere l'orologio..."

Il programma EasyClock costituisce un piacevole ed efficace ambiente di gioco-apprendimento, che stimola l’alunno a leggere e utilizzare l’orologio e a collegare il succedersi delle ore con i movimenti del sole nell’arco delle 24 ore.
Sotto la guida dell’insegnante potrebbe essere utilizzato già in seconda elementare, in quanto permette di visualizzare in modo chiaro e intuitivo il legame tra il movimento delle lancette dell’orologio e il succedersi dei vari momenti della giornata. Il programma è comunque indicato soprattutto per un utilizzo didattico a livello di secondo ciclo: esso propone una serie completa di attività ed esercitazioni, relative alla lettura dell’orologio, che potrebbe, dopo un breve percorso guidato dal docente, essere utilizzato in modo autonomo dai ragazzi.

EasyClock si apre fornendoci una misura del tempo reale rappresentato contemporaneamente su due orologi, uno analogico e uno digitale, offrendo così l’opportunità di confrontare queste due modalità di rappresentazione; nel contempo una finestra ci mostra la posizione del sole o della luna in quella particolare ora della giornata.
Un pulsante ci consente di "prendere i comandi" e modificare ore e minuti a nostro piacimento, ottenendo nel contempo un triplice effetto: il movimento delle lancette sull’orologio analogico, il cambiamento dei numeri nell’orologio digitale e il movimento del sole o della luna nella finestra.
Un’altra funzione interessante è la "mappa terrestre", uno strumento che potrebbe rivelarsi utilissimo per la comprensione dei fusi orari : esso mostra infatti, in modo chiaro e intuitivo, che mentre in Italia (e nei paesi del nostro stesso fuso orario) l’orologio segna una determinata ora, poniamo del pomeriggio, in un’altra zona del mondo è mezzogiorno e in un’altra ancora è mezzanotte. Il punto di forza di tale visualizzazione è il suo dinamismo: facendo scorrere le lancette dell’orologio vediamo le "fasce" del mezzogiorno e della mezzanotte spostarsi sul planisfero.
A questo punto potrebbe scaturire un gioco di previsioni fatte assieme ai ragazzi, che chiama in causa importanti cognizioni geografiche: ad es. se portiamo il nostro orologio sulla mezzanotte in quali paesi del mondo sarà mezzogiorno?....E così via....

Il pezzo forte del programma è comunque la sezione "esercizi" di cui viene proposta un’ampia gamma: essi riguardano il passaggio da un rappresentazione dell’ora su orologio analogico a quella su orologio digitale e viceversa, l’utilizzo di vari tipi di orologio analogico (tradizionale, coi numeri romani, senza numeri), l’uso di una terminologia corretta nella definizione delle ore.
Nell’ambito della sezione esercizi viene proposto anche un "test finale" che dà modo all’allievo di misurare le abilità acquisite e tentare di conquistare l’ambito titolo di "Maestro Orologiaio" (con relativa ricompensa).

Non manca, per completare il quadro, una sezione di approfondimento che fornisce interessanti curiosità sulla storia dell’orologio.

Il programma si presta a diverse modalità di utilizzo, a seconda del contesto e delle esigenze didattiche ; la soluzione ottimale sarebbe comunque quella di installarlo su tutti i computer di un laboratorio in modo che, dopo un primo approccio guidato dall’insegnante, gli alunni possano utilizzarlo a coppie o piccoli gruppi, procedendo in modo autonomo con le varie esercitazioni.

Buon lavoro!


Presentazione a cura di Nicoletta Secchi
(insegnante di scuola primaria)


Vedi screenshot del programma

La grafica del programma (che sarebbe da rinnovare) è molto semplice ed elementare ma, visto che il programma è destinato ad essere utilizzato con bambini molto giovani, non credo rappresenti un problema

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu